® Dame di Toscana marchio depositato | credits

  • Facebook Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Instagram Social Icon

Siamo fieri del punteggio medio di 9,5 ottenuto su @bookingcom #guestsloveus

nel 2015 anche grazie a voi
 

Siamo fieri del punteggio

medio di 9,6 ottenuto su

@bookingcom #guestsloveus

nel 2014 anche grazie a voi

Siamo fieri del punteggio

medio di 9,5 ottenuto su

@bookingcom #guestsloveus

nel 2016 anche grazie a voi

I DINTORNI

Le terme di Saturnia sono un antico complesso di sorgenti termali situate nel comune di Manciano, nella provincia di Grosseto. Splendida la cascata di acqua sulfurea e le molte vasche naturali a scaloni, perfette per rilassarsi di giorno e, ancora di più, alla luce della luna. Secondo una leggenda, le Terme di Saturnia, note anche agli Etruschi e ai Romani, si sarebbero formate nel punto in cui cadde sulla Terra un fulmine che Giove scagliò contro Saturno, mancandolo, a seguito di un violento litigio scoppiato tra le due divinità.

Terme di Saturnia

Bagno Vignoni è uno splendido paesino medioevale nella provincia di Siena. Famoso per la sua piazza, un’enorme vasca termale cinquecentesca. La zona sorge infatti su una faglia vulcanica che, fin dai tempi degli etruschi, ha fatto del paese un’ importante destinazione di turismo rurale. Veramente spettacolare il sistema di piccole cascate che portano l’acqua dall’alto della faglia fino alla vallata sottostante, dove si accumula in vasche naturali di un colore celeste cristallino.

Bagno Vignoni

Le terme libere di Petriolo, nel territorio del comune di Monticiano (Siena), sono addirittura citate da Cicerone in una sua epigrafe. Sono situate sulle sponde del torrente Farma, che confluisce nel fiume Merse: il primo stabilimento termale in muratura risale addirittura al quattrocento. Le terme libere si trovano in una insenatura del torrente e si caratterizzano per l’acqua alla temperatura di 43º, carica di idrogeno solforato.

Petriolo

Nel comune senese di San Casciano dei Bagni troviamo un’infinità di sorgenti termali, ben 42, che fanno del complesso termale il terzo in Europa per quantità d’acqua. Terme conosciute sin dai tempi dell’Impero Romano, erano una delle destinazioni preferite dall’imperatore Ottaviano Augusto. Il territorio di questo piccolo ma splendido comune offre la possibilità di bagnarsi in complessi termali privati ma anche in varie vasche pubbliche nascoste nei boschetti della zona.ATTENZIONE: Si raccomanda, prima di intraprendere il viaggio per usufruire delle terme libere di San Casciano, di accertarsi, presso siti istituzionali o enti preposti, che l'area sia sempre accessibile.

San Casciano dei Bagni

Alle Terme di Chianciano nei verdi parchi termali di Fucoli ed Acqua Santa sgorgano le acque benefiche per la cura del fegato e dell'apparato gastroenterico.

Alle Terme Sillene è attivo il Centro per la riabilitazione e la fisiokinesi terapia anche in acqua, coordinato da medici specialisti in collaborazione con esperti terapisti della riabilitazione.

Chianciano Terme

dame_sito_testata.png